Pubblicato da: OscarQ | novembre 3, 2013

Come cadaveri

Non ho più parole pulite.
Non ho più parole lavate e sciorinate.
Non ha senso impacchettare con carta lucida e fiocchi colorati qualcosa da scartare con violenza, strappando quel falso guscio di apparenza per scovarne il contenuto: l’importanza del concetto è l’essenza stessa, non la sua presentazione. Lustrare ogni singola parola la rende un veicolo stupido, buono per gli analfabeti dei percorsi. Quelle strade che le parole, rozze, fanno a piedi nudi tra i sassi aguzzi e l’asfalto rovente, in mezzo alle bestemmie del quotidiano e agli insulti caricati a salve ogni mattina, non devono esser cancellati, ma presentati come tali. Il sangue, i brandelli di carne, le urla lancinanti nell’estremo tentativo di fuggire dalla putrefazione dello scontato e del banale. Perché in fondo è colpa nostra, questa epurazione della lingua. Paradossalmente è stato sdoganato anche il turpiloquio più grezzo; è l’inizio della fine. Siamo noi i chierici ignoranti: non facciamo altro che interpretare e dare interpretazioni alle parole e alle frasi, che altro non hanno da dire che il loro significato, magari scoretto, ma schietto! Quindi per evitare i fraintendimenti bisogna cercare le parole giuste, centellinarle e scovarle nelle righe di un dizionario sporco e ammuffito. Ci seppelliamo sotto cumuli di macerie, di marce prospettive di vita, di progetti intrisi di bitume e liquidi organici di scarto, ma come se non bastasse vendiamo tutto questo al miglior offerente con sublimi tecniche di inganno commerciale. Fingiamo ciò che non siamo, rendiamo complesse anche le dinamiche più ovvie e scontate per aumentare la loro importanza, come se non fosse sufficiente essere, punto. E per questo scivoliamo nel ridicolo, e nel ridicolo sguazziamo, come cadaveri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: