Pubblicato da: OscarQ | gennaio 12, 2010

Una febbre di …

Mancano venti minuti prima della chiusura

e vi devo lasciare.

Devo lasciare me stesso

o solo quel gioco di parole che amo tanto,

lasciar scivolare il colore sulle guance

di quest’anima fugace

(per inciso; non parlo del pianto).

Mi tengo stretto

a quelle gocce d’acqua sulla finestra

e ne cerco qualcuna che risalga la sfera.

Non lascerò nulla

finchè almeno una non ne inciderà il vetro

come il mercurio riempie il vuoto

nell’impeto di una febbre di … .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: