Pubblicato da: OscarQ | maggio 26, 2009

Spostati e cercati

Spostati,
e cercati dove prima stavi.

Se hai lasciato
la chiazza asciutta dei tuoi piedi
mentre piove,
se hai fatto arrendere la polvere
alla tua presenza,
se ora mille persone possono passare
dove prima stavi
e qualcuno s’è accorto che ti sei spostato,
sei come tutti gli altri.
Se la tua ombra non si è spostata
con te
e disegna un contorno di luce
accarezzati il petto e continua a spostarti.

Spostarsi, scendere (oppure salire?),
basta non stare.
E recuperare il filo per uscire dal labirinto
anche sbattendo contro i muri
perchè, a volte, i fili più belli muoino contro i mattoni.
Di notte e di giorno
non stare,
anche mentre dormi
mentre i sordi non ti ascoltano
non stare,
mentre cerchi di femarti,
non stare,
basta non stare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: